News

ByIntellibank

Più di 250 giovani soci parteciperanno al Forum di Paestum

Saranno più di 250 i giovani soci che parteciperanno al prossimo Forum Giovani Soci di Paestum (29 settembre – 1 ottobre)  con gruppi espressione di banche aderenti a tutte le Federazioni locali delle BCC. Il forum avrà quest’anno per tema: “Essere Giovani Soci. Essere protagonisti nell’era dei Gruppi Bancari Cooperativi”.

 

Organizzato da Federcasse con la collaborazione della Federazione Campana delle BCC e dei Gruppi Giovani Soci delle BCC regionali, il Forum in questa nuova edizione porrà l’accento sulle specificità del ruolo dei “Giovani Soci” all’interno delle rispettive cooperative di credito.

Coloro che fossero ancora interessati a partecipare, potranno farlo scaricando la scheda di iscrizione dal portale Giovani Soci – www.giovanisocibcc.it.  La scheda dovrà  essere e compilata ed inviata secondo quanto indicato, ma vi potranno essere modifiche di costo rispetto al piano previsto nel termini dell’offerta iniziale.

Ancora una volta, il Forum rappresenterà un momento centrale di sintesi delle attività realizzate dai Gruppi durante tutto l’anno, di incontro tra i ragazzi, di vita “istituzionale” della Rete (al suo interno si terrà anche l’assemblea annuale della Consulta Giovani Soci).

 

Il programma di massima dell’evento è visibile qui.

ByIntellibank

Addio ai libretti al portatore

Il prossimo 4 luglio segnerà la fine dei libretti “al portatore” bancari e postali.

Nemico della tracciabilità del denaro, il decreto legislativo 90/2017 di recepimento della IV direttiva europea sul risparmio porrà fine ad un’era in nome delle nuove e più restrittive norme di prevenzione del riciclaggio internazionale e del finanziamento al terrorismo.

Ecco cosa deve fare chi li ha.

ByIntellibank

Avviare un’attività senza garanzie? C’è il Microcredito

Finanziamenti con interessi molti bassi fino a un massimo di 35mila euro, da restituire in 7 anni. E l’Europa punta a potenziare le imprese sociali.

Di Cristina Maccarrone

C’è chi si è trovato senza un lavoro all’improvviso e, anziché ricevere una liquidazione, ha ottenuto i beni dell’azienda che stava per essere dismessa con i quali ha avviato una sartoria. Chi aveva già una libreria da anni ma aveva bisogno di un finanziamento per portarla avanti e chi, ancora, aveva il sogno di aprire una piadineria, ma non voleva chiedere garanzie ai genitori.

Sono solo alcune delle storie (anzi “microstorie”) che potete vedere sul canale YouTube dell’Ente Nazionale per il Microcredito. Storie che fanno capire come, accanto al credito tradizionale, per chi ha poche garanzie e tanti sogni, c’è la possibilità di avere dei fondi per partire subito, senza troppe complicazioni o richieste e con in più un’assistenza continua.

Ma vediamo insieme di cosa si tratta, come funziona e soprattutto quali opportunità può offrire alle imprese, in particolare a quelle sociali.

Leggi tutto su sifaprestoadirebanca.it